• n. 28 del 12 marzo 2023

    Eccomi Signore, sono qui davanti a te, al pozzo della mia vita.
    Tu mi aspetti, mi vieni incontro, ti siedi con me e mi vuoi parlare,
    mi indichi di guardare dentro il pozzo, è profondo, buio.

    In esso vedo le mie ombre. Mi chiedi “dammi da bere”, mi tendi la mano,
    un incontro sconvolgente che mi aiuta a capire chi sono, a farmi delle domande,
    a trovare il mio posto nel mondo. Tu hai sete e fame della mia salvezza,
    perciò ti siedi al pozzo e attendi un sorso d'acqua.

  • n. 27 del 5 marzo 2023

    “Cercate il mio volto”

    Ma qual è il tuo volto Signore?
    Come possiamo riconoscerlo tra i tanti
    che incontriamo sbadatamente per strada?

    Ti riveli forse in quello di un bambino
    che soffre per l’assenza dei genitori,
    o in quello dell’adolescente
    che cerca nei media le risposte ai suoi dubbi.

    Sarà in quello di colei che è costretta a subire
    per il solo fatto di essere nata donna,
    o in quello di chi cerca un nuovo futuro
    lontano da guerre, carestie e ingiustizie.

  • n. 26 del 26 febbraio 2023

    Gesù,
    dacci fa forza dello Spirito Santo
    perché in lui riusciamo a trovare quelle risposte
    che le tentazioni di propongono ogni giorno in deversi modi, riconoscendo così
    come Tu ci insegni che “non di solo pane vive l’uomo
    ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”.
    M.

  • n. 25 del 19 febbraio 2023

    Padre, tu ci ami sempre 
    anche quando noi 
    non ci comportiamo secondo i tuoi insegnamenti.
     
    Aiutaci a non cedere al male 
    ma rispondere sempre con in bene anche ai i nostri nemici.
     
    L’amore che noi doniamo ci ritorna, 
    basta saperlo riconoscere nei piccoli gesti.
     
    Solo così noi possiamo essere vicini a te che sei l’amore vivente 

    M.F

  • n. 24 del 12 febbraio 2023

    Carissimi bambini,
    nel corso della vostra vita incontrerete molte persone
    e farete molte esperienze,
    ma sicuramente l'incontro di oggi con Gesù
    resterà quello più importante.

    Il giorno della Prima Comunione
    vi apra la coscienza di ricevere un dono
    che va restituito tutti i giorni facendo il bene.

  • n. 23 del 5 febbraio 2023

    DOMENICA DI PRIMA COMUNIONE

    Accogli Signore questi bambini 
    nel giorno della loro prima Eucarestia, 
    perché possano crescere e contare sempre nella tua amicizia.
    Ti preghiamo di accompagnarli 
    nel loro cammino di Fede e di illuminare le loro vite.

    Fa che il pane della vita 
    che ricevono nel giorno della loro Prima Comunione 
    possa sempre essere nutrimento per il loro cuore.

    Le mamme catechiste, Angela, Elisa, Giulia e Romina

  • n. 22 del 29 gennaio 2023

    Signore,
    quante parole sentiamo ogni giorno! 
    In quante direzioni siamo strattonati, 
    siamo spesso caotici e disorientati. 
    Quanto rumore ci disturba dall'ascoltare una voce che nutre.
    Solo nella tua buona notizia siamo consolati 
    e incoraggiati a continuare il nostro cammino con fiducia.
    Aiutaci ad incontrarti in silenzio ogni giorno, 
    proprio come un amico a cui vogliamo bene e che ci vuole bene.
    Dopo averti ascoltato potremo portare la tua parola, che è gioia, 
    a tutte persone che incontriamo. Amen.

    Giulia F.

  • n. 21 del 22 gennaio 2023

    Signore , 
    oggi il Tuo camminare ti porta in periferia, 
    in mezzo alla gente.

    Gente che come me a volte vive nel dubbio.
    Ma Tu Signore ogni volta vieni a pescarmi, 
    e lo fai con la Tua esca migliore, la Tua Parola.
    Fa Signore che anche le mie parole 

    siano esca per portare la Tua luce 
    ed illuminare le persone che incontro.

    Enzo

  • n. 20 del 15 gennaio 2023

    Signore! 
    Noi non ti abbiamo mai conosciuto in modo diretto 
    ma ti abbiamo sentito annunciare da Giovanni per primo 
    e poi dagli Apostoli che hanno dato testimonianza 
    che Tu hai mandato Tuo Figlio in terra perchè diventi 
    "L'AGNELLO CHE TOGLIE I PECCATI DEL MONDO".

    Ti prego accresci la nostra fiducia in Te 
    in modo di sentire che Sei sempre vicino a noi 
    e che Ti prendi cura 
    dei nostri problemi, delle nostre malattie interiori 
    e che perdoni i nostri peccati.

  • n. 19 del 8 gennaio 2023

    Signore 
    fa’ che i doni ricevuti tramite il battesimo 
    germoglino in noi e si manifestino 
    in giustizia e segni di pace per il mondo. 
    Fa’ che riusciamo a essere figli degni del tuo sguardo d'amore, 
    come fu Gesù quando si rese uno di noi, umile e umano, 
    e si fece battezzare da Giovanni il Battista. 
    Rendici capaci di avere lo stesso sguardo amorevole 
    con i nostri figli e fratelli, 
    anche quelli che ci sembrano più distanti e difficili da raggiungere.
    F.R.

  • Pagine