• n. 10 del 11 novembre 2018

    Signore fai che abbiamo attenzione verso gli altri,

    facci essere sempre di aiuto e sostegno nei confronti di chi ci sta vicino.
    Uno sguardo benevolo, un sorriso o una parola di conforto

    anche a chi non conosciamo e che incontriamo sulla nostra strada.
    Cosa potrei fare di meglio della moneta che ho in tasca

    che non metterla in quella mano tesa che mi chiede l'elemosina? 

    E perché dovrei pensare che dietro a quella mano

    ci debba essere per forza qualche disegno criminale che la guida?
    Signore fa che cancelliamo certi pregiudizi

  • festa primavera 2010

  • concerto San Martino 2009

  • Presepi 2009

  • festa primavera 2009

  • San Martino 2008

  • n. 9 del 4 novembre 2018

    Ascolta il Signore Dio tuo!

    Con i miei gesti frettolosi di ogni giorno

    sono capace di sentirti vicino, mio Signore,

    e viverti nel mio cuore, nella mia mente,

    nella mia casa con amore verso Te,

    e verso il mio prossimo?

    Fammi conoscere, Gesù, le tue vie,

    insegnami a slegarmi

    dall'abitudinario modo di essere solo praticante,

    fammi sentire con prepotenza il tuo richiamo

    di amare  Dio con tutto il cuore,

    e il  prossimo come me stessa,

    per sentirmi dire come allo scriba:

  • n. 8 del 28 ottobre 2018

    Tu passi per la strada Signore, cammini…

    la folla ti segue,

    forse per assistere a qualche tuo miracolo,

    per vedere qualcosa di straordinario.

    Un uomo cieco,

    uno che non può vederti, sente parlare di te…

    Ti chiama fiducioso, ti supplica di aiutarlo:

    lui si fida di te, sa che tu puoi guarirlo,

    perché lui è riuscito a vederti con il cuore.

    Signore, facci vedere con gli occhi del cuore;

    lo sguardo del cuore è uno sguardo d'amore,

    che ci fa prendere coscienza della nostra cecità

  • n. 7 del 21 ottobre 2018

    Signore, Gesù seguire te non è una scelta d’elite ma uno stile di vita.

    Lo stile del farsi dono all’altro,

    nella consapevolezza di essere per l’altro il dono.

    Insomma, a farsi dono molte volte vieni deriso,

    testimoniare l’amore che ci abita (ed è per l’altro), ti perseguitano.

    Ti allontanano come inopportuno.

    Non è facile la tua strada Signore.

    Ma l’ho frequentata, ci ho camminato,

    l’ho trovata piena di gioia pura, piena di senso, mi scaldava e scalda il cuore.

    Grazie Gesù.

    Ti prego fammi sempre dono della tua parola,

  • n. 6 del 14 ottobre 2018

    Signore, aiutaci a capire quanti e quali sentimenti

    abitano nel nostro cuore,

    che fanno gioire e soffrire nello stesso tempo.

    Signore, non cogliamo il tuo sguardo fisso

    ma tanto amoroso su di noi,

    che ci invita ad un cambiamento di vita radicale,

    immediato e fiducioso nel domani.

    Signore, non sentiamo la tua parola dolce e imperiosa

    che penetra nell’animo, sconvolge come un urlo,

    che ci induce a valutare per cosa valga la pena di vivere.

    E noi? Noi in piena libertà di scelta,

  • Pagine