Schede primarie

n. 33 del 22 aprile 2018

Signore, oggi mi riveli una cosa grande,

mi dici che sono pastore e gregge.

Sì, tutte e due le cose, come Te, con Te.

Io, che a volte mi sento abbandonata e immobile,

in preda alle mie fatiche e paure.

Ma tu, pastore bello, ti fai vedere,

 continui a cercarmi, perché sono tua figlia, realmente.

E allora capisco che la mia vocazione è ascoltare te,

 ritornare a te che mi ridai la vita continuamente.

Non c’è scarto, non c’è abbandono,

a te importa di tutti.

Aiutami a non scartare nessuno, nemmeno me stessa,

a sentirmi parte di questa umanità

che sembra dispersa

ma è unita dal tuo amore.

Allora sarà incontro, ascolto, conoscenza, comunità. 

Laura

 

Allegati
gravatar

0 Comments

You may interested