Schede primarie

n. 26 del 4 marzo 2018

Signore, ecco un’altra Quaresima, puntuale ogni anno come la primavera.
Tempo propizio per rinascere e celebrare vivamente la tua Pasqua.
    Mi sono incamminata, con la mia povertà e fragilità,
nel deserto del discernimento per riscoprire i valori fondamentali
e viverli appieno arrivando all’appuntamento con Te rinnovata e rigenerata.
    Non è un cammino facile, intemperie e avversità spesso mi bloccano,
mi fanno vacillare e cadere, ma so che Tu non mi lasci mai sola, anzi mi tendi la mano,
mi rialzi con un abbraccio amoroso, sussurrandomi di non aver paura e di aver fiducia.
    Signore, confortata dalla Tua presenza,  a volte silenziosa, ma costante,
sostienimi sulla strada della rinascita, aiutami a vedere l’altro  con gli occhi dell’amore,
con i Tuoi occhi,  e  ad accoglierlo per quello che è …“una persona, Tuo figlio”
capendo e sostenendo le sue necessità,  aiutami a riscoprire la bellezza della preghiera,
momento privilegiato e prezioso di dialogo con Te,
in cui Tu leggi il profondo del mio cuore e sei capace di consigliarmi e rinfrancarmi,
aiutami a scrollarmi dal superfluo, a riscoprire il valore dell’essenzialità e
ad abbandonare l’avidità che il mondo reclama, attraverso il digiuno e l’elemosina.
 Grazie.       Laura A

Allegati
gravatar

0 Comments

You may interested